Franco Marrocco

Holzwege / sentieri interrotti

opere su carta


30 giugno - 22 luglio 2018
inaugurazione: sabato 30 giugno ore 18.00
a cura di Antonio d’Avossa
testo e presentazione di Antonio d’Avossa
rinfresco a cura di “La Pesa - Verbania”

Franco Marrocco

“Il sentiero è tracciato e si traccia continuamente, forse è sempre lo stesso ed ogni volta è diverso, ogni volta dunque decide gli orizzonti e le direzioni, le dinamiche e gli sguardi, sino all’oscurarsi e al chiarirsi continuo dell’apparire. Si comporta dunque come eco di una vista a perdersi e a ritrovarsi di un incessante richiamo, continuo ancora come nell’apparire di una immagine che non c’è e tuttavia persiste all’interno di una vera e propria ricerca della sua stessa origine. Tanti potrebbero essere i riferimenti visivi della storia della pittura, il segno, il gesto, l’ impronta … ma ciò che cattura il nostro sguardo immediatamente è quella specie di liquidità solida che caratterizza il suo procedimento. Quelle “bacchettate” impresse con sottili rametti sulla superficie hanno tutto il senso di una singolare e solitaria sinfonia, di cui riusciamo solo a leggere il ritornello, il richiamo e il rimando.

La sua pittura si regge soprattutto di suoni e silenzi come quando in pausa un pianista ripone le sue dita, le sue mani e le sue braccia in fermo e si dispone all’ascolto di altro o degli altri musicisti.”   (dal testo di Antonio d’Avossa)

Franco Marrocco – Holzwege / sentieri interrotti – opere su carta

A cura di Antonio d’Avossa – Testo e presentazione di Antonio d’Avossa

Dal 30 giugno al 22 luglio 2018

Orario: da giovedì a domenica 16-19

INFO: info@ilbrunitoio.it   www.ilbrunitoio.com

Franco Marrocco – Holzwege / sentieri interrotti – opere su carta