Una Linea Chiamata Cadorna

UNA LINEA CHIAMATA CADORNA

Le fortificazioni del settore Toce-Verbano durante la Grande Guerra

incontro con Leonardo Parachini

a cura degli Amici dell’Archivio di Stato di Verbania e
della Rete Museale Culturale Unione Lago Maggiore

Linea Cadorna

Ancora oggi, sulle nostre montagne, incontriamo numerose tracce di manufatti di origine militare: strade, mulattiere, camminamenti, trincee, caverne e appostamenti d’artiglieria.
Comunemente, tutte queste costruzioni vengono riunite sotto il nome di Linea Cadorna, mentre invece sono state costruite in periodi diversi e con scopi difensivi diversi. Tra il 1898 e il 1918 furono infatti studiati e in parte realizzati tre diversi sistemi difensivi, uno in sostituzione dell’altro: lo sbarramento del Sempione, la Fortezza Sempione Toce e infine l’occupazione avanzata della Frontiera Nord. Attraverso l’ausilio di documenti militari, mappe e immagini, cercheremo di mettere un po’ d’ordine in questa materia e distinguere chiaramente chi e perché ha voluto queste opere difensive.